Storia dello Snowboard

La data della nascita dello snowboard è riconducibile ai primi anni 60 in America quando un tale Sherman Popper per far giocare i suoi figli unì due sci tra loro creando una tavola, sulla quale i ragazzi per scivolare adottarono per la prima volta la posizione laterale come fosse una tavola da surf.
Visto il grande successo di questa novità Popper decise di brevettarla e vendette i diritti alla Brunswick che cominciò a produrre lo Snurfer vendendone alquanti modelli.

Uno di questi modelli arrivò nelle mani di un certo Jack Burton Carpenter che iniziò ad elaborare lo Snurfer. Nel 1969 l’ingegnere Milovitch elaborò alcuni tipi di tavole che brevettò con il nome di Winterstick
Nel 1977 anche Burton che già in precedenza aveva iniziato ad elaborare tavole da snowboard iniziò a produrre tavole più evolute e l’apparizione dei primi attacchi con gli strap.

burton_performer

Altro personaggio che contribuì in gran parte alla storia dello snowboard fu Tom Sims che elaborò la costruzione delle tavole da snowboard fondendo materiali di costruzione per skate a quelli per la neve.

tom_sims
Negli anni 80 con la continua evoluzione dei materiali tre l’ avvento dei primi campionati mondiali e nazionali in America lo snowboard stava iniziando ad avere un certo sviluppo anche nel mondo dello sci ma le stazioni di che accettavano lo snow erano ancora molto poche e quelle poche si richiedeva una sorta di esame con la quale si doveva dimostrare di avere una buona padronanza dell’attrezzo. Il primo prototipo di attacco moderno è del 1984 grazie ad un personaggio che non avrà il riconoscimento che meritava: Jeff Grell.
Con la diffusione crescente di questo sport migliorarono le tecnologie e i materiali.

I campionati americani si spostarono a Stratton, nel Vermont, e diventarono gli U.S Open.
Jack Burton aprì ad Innsbruck, in Austria, la divisione europea Burton.
Nel 1998 lo snowboard, con tutte le sue discipline, approdò ai giochi olimpici di Nagano in Giappone.
In Italia, oggi, il successo di questo sport è testimoniato da più di 100 club e da oltre 1600 soci.

surf_tavole

Oggi l’evoluzione dello snowboard ha subito un grande e radicale crescita con lo sviluppo di nuovi materiali e costruzioni a partire dalle varie tipologie di tavole che oggi si trovano in commercio da costruzioni a camber sempre più sperimentali adatte ad ogni tipo di neve e stile di riding alla grande evoluzione degli attacchi sempre più leggeri ma allo stesso tempo resistenti e alle ultime invenzioni per quanto riguarda la comodità dei cosi chiamati boots (scarponi) ormai muniti di chiusura rapida per i lacci che stringono la scarpa.

Chiaramente il tutto alimentato dalla costruzione ed evoluzione degli snowpark con strutture sempre più moderne sicure e divertenti